5 Verso Dove?


   Nel paragrafo due, "Un Cammino", abbiamo intravisto come sia difficile parlare di un cammino, ma possiamo anche cercare di percepire l'impossibilità di definire un percorso chiedendo: se ciò che cerchi già lo sei, come potresti avere un percorso verso ciò che già hai? Ha senso? Facciamo un esempio: propongo ad un mio amico un esperimento; lo benderò lo farò salire in auto con me e lo condurrò fino ad una cascata d'acqua di montagna. Giunti che saremo sul posto, lo farò scendere dall'automobile e gli dirò "sei bendato ma sei nei pressi e puoi sentire il suono dell'acqua che scende dall'alto e si tuffa nel fiume sottostante, è una bellissima cascata, lo percepisci dal suono dolce; tu devi percorrere la distanza fra te e la cascata fino a vederla interamente". Mi siedo e aspetto il mio amico. Che percorso potrà o dovrà fare il mio amico? Sarà molto lungo o breve? Quanto impiegherà? Sopra tutto, non sbaglierà strada? Sembra facile rispondere, ma non per tutti; ci sono al mondo molte persone che sanno che ogni ricerca inizia con un solo passo e si mettono in movimento, alcuni vanno a destra, altri a sinistra, qualcuno va dritto e deve cominciare a nuotare bendato, qualcuno rimane immobile, perché ha capito che andare da qualche parte non ha molto senso e restano fermi. Alcuni sono ancora lì e aspettano. Quanto tempo ci vuole per ...per leggere di più QUI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

<